Apocalisse, Templari: “fate scorta di acqua e cibo”

Apocalisse, Cavalieri Templari: “fate scorta di acqua e cibo”.

 

OSD CTMApocalisse, Ordine Superiore dei Cavalieri Templari: “fate scorta di acqua e cibo”.

Angelo Iervolino – 06 settembre 2016 – Da molto tempo il nostro Ordine di Cavalieri Templari è in stato di allerta, e abbiamo diramato una circolare, comunicando a tutti i nostri iscritti di fare scorte di acqua e cibo.

Dopo la Francia, anche la Germania dirama un piano del governo contro terrorismo, guerre e catastrofi naturali.

Apocalisse

Apocalisse

Siamo in un periodo apocalittico che durerà circa 300 anni. Dai nostri studi e informazioni il quadro che si prospetta per il nostro futuro non è dei migliori. Ricordiamoci che il peggior nemico dell’uomo, è l’uomo. Quindi, solo noi possiamo cambiare il nostro destino.

Il sospetto di minacce terroristiche agli acquedotti diventa sempre più reale, e secondo le nostre teorie, uno degli obbiettivi principali potrebbe essere Parigi.

Le previsioni di catastrofi e nuovi eventi, in tutto il mondo, sono vicine alla realtà

Il tradimento della Turchia nei confronti della NATO, e l’ingresso di ISIS in Europa attraverso la Turchia. L’invasione del Sud Italia e dell’Europa da parte di ISIS, un attacco in contemporanea nelle principali città europee. Il ritorno della Monarchia in Francia. L’avvicinamento del pianeta Niburu alla terra. Il rischio che il pianeta terra venga colpito da Nibiru, o corpi celesti, nascosti dietro Mercurio, e sottovalutati dagli esperti. La Terza Guerra Mondiale. Il fallimento delle maggiori banche occidentali. I ricchi del pianeta perderanno tutte le loro ricchezze. La forte crisi economica. La contaminazione del mare, e l’inquinamento dell’acqua. Guerra civile negli Stati Uniti, e in molti paesi del mondo. Catastrofi naturali in tutto il mondo, terremoti, maremoti, eruzioni vulcaniche. La distruzione delle principali città del mondo: Londra, New York (armi nucleari), e Parigi. La vita dell’uomo sarà prolungata. Grazie a nuove scoperte scientifiche, l’uomo potrebbe vivere anche fino a 200 anni. Nel mondo si salveranno solo 144.000 persone, su oltre 7,45 miliardi (dati popolazione mondiale, agosto 2016).

In Italia, morte e distruzione

L’Italia in base alle nostre teorie, dovrebbe essere la nazione che sarà più colpita di tutte. Il fallimento di quasi tutte le banche. Una forte crisi economica. Una serie di attacchi terroristici. Focolai di guerra civile. Invasione da parte di ISIS con strage di civili (donne e bambini). Maremoti, terremoti, eruzioni vulcaniche (il Vesuvio ed altre). Asteroidi che colpiranno l’Italia, e in particolare Roma. Distruzione totale della Sicilia e Sardegna (armi nucleari), oltre alla distruzione totale di Napoli, Roma e Salerno. Papa Francesco sarà l’ultimo papa, e il Vaticano sarà distrutto. Il Papa morirà di morte naturale o sarà ucciso in un attentato. Il presidente del consiglio sarà colpito da un missile, mentre cercherà di scappare da Roma (decisione presa in ritardo). La moglie del presidente del consiglio sarà rapita e portata in Turchia.

Profilo3

Previsioni in base agli studi fatti

Io ho scritto queste cose il 10 novembre 2015 sul mio profilo Facebook, e molte si sono avverate. Ho anche avvisato molte persone, qualche anno fa. Ovvio sono solo conclusioni in base agli studi fatti (Nostradamus, MalachiaL’Apocalisse di Giovanni, Il Terzo segreto di Fatima, Le profezie di Padre Pio da Pietrelcina, ecc.). Seguendo un filo logico, siamo giunti a queste previsioni catastrofiche, ma come si dice: “prevenire è meglio che curare”. Noi ci stiamo preparando al peggio, quindi stiamo facendo prevenzione, che in ogni caso è sempre utile. Poi se non succede nulla di tutto questo, meglio per tutti.

La previsione sull’inquinamento dell’acqua si sta verificando, dopo che ho scritto articolo:

http://www.centrometeoitaliano.it/salute/parma-virus-mortale-nell-acquedotto-19-persone-contagiatie-una-e-gia-morta-02-10-2016-43673/

http://parma.repubblica.it/cronaca/2016/09/28/news/legionella_in_14_ricoverati_all_ospedale_di_parma_focolaio_nel_quartiere_montebello-148712269/

La previsione dei terremoti si sta verificando, dopo che ho scritto articolo:

http://www.corriere.it/cronache/16_ottobre_27/terremoto-marche-umbria-60-scosse-notte-fd91b60e-9bff-11e6-aac3-b67f2733f2fe.shtml?refresh_ce-cp

Ordine esecutivo di Barack Obama del 13 ottobre 2016, dopo che ho scritto articolo:

Executive Order — Coordinating Efforts to Prepare the Nation for Space Weather Events

https://www.whitehouse.gov/the-press-office/2016/10/13/executive-order-coordinating-efforts-prepare-nation-space-weather-events

In Svizzera, una legge federale, impone che, deve essere costruito un rifugio antinucleare sotto ogni caseggiato. Questa normativa in Italia per ora non è prevista, ma speriamo che a breve venga introdotta, per le nuove costruzioni. I nostri sono solo studi, giusti o sbagliati, stiamo creando un nostro piano di emergenza civile. Se i media nazionali e internazionali, ci allertano, dicendoci che Francia, Germania e Svizzera si preparano al peggio, perché non dobbiamo prepararci pure noi? Prendendo in considerazione anche le informazioni che ci trasmettono le antiche scritture?

http://www.huffingtonpost.it/2015/01/12/allerta-terrorismo-italia_n_6457598.html

http://www.gouvernement.fr/risques/preparer-son-kit-d-urgence

http://www.corriere.it/esteri/16_agosto_24/allarme-terrorismo-guerra-ibrida-germania-ci-si-prepara-peggio-4c681c92-696e-11e6-8470-1b8893e36b4b.shtml?refresh_ce-cp

 

ProfiloFb_apocalisse

 

 

 

 

 

 

Nostradamus_Foto

Nostradamus – La fine del mondo

“La grande guerra inizierà in Francia e poi tutta l’Europa sarà colpita, lunga e terribile essa sarà per tutti….poi finalmente verrà la pace ma in pochi ne potranno godere”.

(Oltre della distruzione di Roma parla anche della distruzione di Parigi, Napoli, Salerno, Sicilia, Sardegna, Sud della Francia ed altre città). Ha studiato a Salerno medicina.

 

 

Storia_Nostradamus

Nostradamus nel suo libro Le Profezie afferma che le sue predizioni si estendono fino all’anno 3.797, anche se la data non viene fornita come una fine del mondo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Roma_apocalisse

ROMA:

Sarà invasa e finirà in un gigantesco maremoto:
Oh, vasta Roma, la tua rovina si avvicina.
Il tuo male è prossimo.
Sarai prigioniera per più di quattro volte.
Piango per l’Italia. Sarà distrutta da un terremoto e da bombe:
fuoco del centro della terra…
la farà tremare.
Finché due potenze fanno la guerra
per lungo tempo.
Il cielo arderà a 45 gradi.
Il fuoco si avvicina…
la gran fiamma salterà subito.

Quartina del Futuro VI-6: Qualcosa di cattivo in cielo

Apparirà verso il settentrione
non lontano dal Cancro, la stella barbuta:
Susa, Siena, Beozia, Ertria.
Il grande di Roma morirà, durante la notte.

Apparaitra vers le Septentrion
Non loin de Cancer l’etoile chevelue
Suze, Sienne, Boece, Eretrion,
Mourra de Rome grand, la nuit disparue.

La cometa di Nostradamus verrà avvistata per la prima volta nelle vicinanze della costellazione del Cancro, o poco prima dell’arrivo del segno astrologico del Cancro, che inizia il 22 giugno. La secon­da interpretazione concorda con la Quartina del Futuro V-98, pag. 27, ma l’una o l’altra oppure entrambe potrebbero essere corrette.

I luoghi menzionati si trovano nell’Italia settentrionale e in Grecia, tutti quanti sulla traiettoria finale di avvicinamento della cometa. Il «grande di Roma» probabilmente non è il papa, dato che egli lascia la città mentre la cometa si avvicina (Quartina del Futuro II-41, pag. 22). Evidentemente, il presidente italiano o il primo ministro si rifiuta di fuggire dalla capitale e viene ucciso, probabilmente in un incendio provocato dal passaggio della cometa; una possibile causa di morte può essere anche la caduta di detriti.

Quartina dei Futuro IV-58: Tribolazioni dell’italia

Per ingoiare il sole ardente nella gola,
la terra etrusca lavata dal sangue umano.
Il capo, secchio d’acqua, portare via suo figlio.
Signora prigioniera condotta in terra turca.

Soleil ardent dans le gosier coller,
De sang humain arroser terre Etrusque:
Chef seille d ‘eau, mener son fils filer,
Captive dame conduite en terre Turque
.
Questo verso è stato spesso schernito dai critici di Nostradamus come se fosse del tutto privo di senso, ma in realtà non è affatto complicato. La prima riga descrive il passaggio della cometa di Nostradamus sull’Italia centrale («terra etrusca»). L’aria sarà tanto calda che brucerà le gole della gente mentre respira. Molto proba­bilmente, i raccolti si seccheranno. Il resto del verso riguarda l’in­vasione successiva dell’Italia da parte delle forze islamiche. Un capo italiano, servendosi di un «secchio d’acqua», salva il figlio dai fuochi dell’invasione. Comunque, una donna italiana di una certa importanza viene fatta prigioniera dagli invasori e trattenuta in Turchia.

Antibes_Francia

ANTIBES – FRANCIA

XIII della X centuria: “Sotto la pastura d’animali ruminanti, / Da essi condotti al ventre erbipolico, / Soldati (saranno) nascosti, e armi producendo fragore, (Verranno) messi alla prova non lontano dalla città d’Antibes”.

 

Agde_Francia

AGDE – FRANCIA

“Il racconto di una guerra, ed un invasione, dal suo punto di vista nei ‘fatti…per ‘noi’, una ancora ‘lontana’ ed ipotetica possibilità di uno fra i Possibili futuri. Ma da lui narrato…Fin nei più…finanche minuti, particolari”. Nel posizionare temporalmente questa quartina, direi che potrebbe riferirsi ad un tentativo di colpire con armi batteriologiche e provocare quindi il caos sul territorio francese, comunque precedente e forse non di poco tempo i “fatti” narrati nelle ultime quartine trattate.

C.VIII Q.21

Au port de Agde trois fustes entreront,
Pourtant l’infect, non foy & pestilence,
Passant le pont mil milles embleront,
Et le pont rompre à tierce resistance.

Al porto di Agde tre fusti entreranno,
Portando l’infezione, niente (fuoco di) fede e pestilenze,
Chi passerà il ponte mille miglia loro porterà fuori,
E il ponte a impedire una terza resistenza.

E se invece la Giusta traduzione fosse la seguente?

Al porto di Agde tre fusti entreranno,
Nonostante il fetore, nulla se non una pericolosa idea,
Chi passerà il ponte per mille miglia fuggirà,
E il ponte a inter-rompere/impedire un’ulteriore fuga.

La Città…francese, di Agde…è Reale.

Note:

  • “Pourtant”…ovvero già/ma/però e fra altri “nonostante”.
  • “infect”…significa tra l’altro “fetido/puzzolente”.
  • “Pestilence”…in francese sta si a significare pestilenza, ma come prende anche il significato in lingua inglese, pestifere le possono essere, o diventare, anche per l’agire di fattori esterni, le proprie talvolta pericolose…idee.
  • “Passant”…significa “Passante”.
  • Embleront…il cui significato “varia” fra “ruberànno/porterànno fuori/carpirànno al volo/piomberànno sopra” e “s’involerànno”. Ovvero…anche, “fuggirànno”.
  • “Resistance”…in lingua italiana si traduce correttamente in “resistenza/difesa”, ma come in lingua francese, fra i suoi sinonimi vi è anche…”immunità”.

E precedenti (o tutt’al più, nel finire dello svolgersi degli eventi descritti di almeno una delle stesse…concomitanti) sia alla quartina 6 della settima centuria che, alla nona della ottava, a descrivere “fatti” del/della medesimo/a evento/guerra…ma da un punto di vista, focalizzante si altri luoghi più occidentali, ma pur sempre anche francesi, vi sono almeno le seguenti due quartine…

C.IV Q.2

Par mort la France prendra voyage à faire,
Classe par mer, marcher monts Pyrenees.
Espaigne en trouble, marcher gent militaire:
Des plus grands Dames en France emmenees.

Insieme alla morte la Francia inizierà a viaggiare,
Contingente per mare, (“ed a”) percorrere/valicare i monti Pirenei.
Spagna tribolata, marce di gente in armi:
Da più grandi Signore in (dentro la) Francia portate.

In pratica, l’invasione della Spagna, ed il valicare dei monti Pirenei a sancire l’inizio dell’attacco alla Francia da sud-ovest. Mi pare tutto ben chiaro tranne l’ultima frase…”Da più grandi Signore in (dentro la…all’interno della) Francia portate.” (E chi saranno queste “Dame/Signore” in Francia“? Nobili decadute, altolocate Signore? Altre Dame a noi sconosciute, o “di femminile” altro ancora?

Oppure…un’altro modo per definire e forse celare per vari motivi…della Francia le più grandi città, prese come uno degli obiettivi primari dalle orde entranti dalla Spagna, attraverso i Pirenei (e forse finanche per mare direttamente nel sud-ovest della Francia…dall’atlantico), di gente in armi/”soldati”?

Nota:

  • Il “Marciare o le Marce” di gente in armi/”soldati”/truppe…sono, cito: “Trasferimento o movimento su strada di reparti militari o bande armate.”

 

Napoli_apocalisse

NAPOLI E SALERNO

E che dire di quest’altra, se non terrificante e diretta…schietta “in verità”…

C.VII Q.6

Naples Palerne, & toute la Sicille,
Par main Barbare sera inhabitee:
Corsique, Salerne & de Sardeigne l’Isle,
Faim, peste guerre, fin de maux intentee.

Napoli Palermo, e tutta la Sicilia,
Per mano Barbara sarà inabitata:
Corsica, Salerno e della Sardegna l’Isola (Isolata),
Fame, peste guerra, fine/scopo di mal intentato.

Salerno_apocalisse

Questa è forse la più chiara fra le quartine, in assoluto. A parte il fine gioco di parole intrapreso nel suo finire.

“Napoli Palermo,” (“Palerne” è sicuramente il capoluogo siciliano, infatti subito dopo lo esplicita) “e tutta la Sicilia, Per mano Barbara sarà inabitata:” (Più Chiaro di così. Notate però l’iniziale maiuscola di “Barbare”, ad evidenziare la chiara natura di costoro, come d’altronde traspare palesemente dal testo. Poi continua elencando un’altra città, e altre due regioni, nonché isole – Oggi appartenenti a due diversi stati – e poi, i “fatti e le cause”) “Corsica, Salerno e della Sardegna l’Isola, Fame, peste guerra, fine/scopo del mal intentato/intrapreso.” (per “Isle” vale quanto spiegato riguardo ad altre quartine dov’era presente.

In questo specifico caso è pure evidente che la Sardegna – come la Sicilia d’altronde, al cui riguardo però, non l’ha specificato, ma ha scritto schiettamente il “fatto”…”sarà inabitata” – sia un’isola. E qui torna l’esser/il trovarsi isolata. Voi direte è un’isola…si, ma lui dal mio punto di vista penso intenda, dal momento dell’attacco, “senza più via di scampo”. A riguardo poi c’è da ricordare che quelle due isole sono anche largamente militarizzate, penso che tutto ciò che sia stipato in quelle terre, non sia a conoscenza nemmeno di chi di alto grado in quelle basi svolga servizio. Ed in caso di pesantissimi bombardamenti, finanche non convenzionali…armi chimiche e/o batteriologiche per esempio, potrebbero avere la medesima risposta.

Oppure, un attacco massiccio e finanche continuativo atto a devastare far terra bruciata, potrebbe causare lo spargimento nell’ambiente di sostanze in tali luoghi contenute. E nella devastazione, in particolare, senza alcuna via di fuga, ed i corpi e liquami vari a cielo aperto etc. A giungere alla Gloria altre non sarebbero che…”Fame, peste guerra”. Beh! Oltre alla Morte, ed alla Distruzione ovviamente. MdN Assai spesso Intriga…affascina con i suoi fini giochi di parole. In questa occasione abbiamo la seguente frase…”fin de maux intentee.”…”fin” vuol dire si “fine”, ma può esser tradotto pure come “scopo” nel senso di “risultato”, o come “fino” nel senso di “magro/scelto”.

Poi…”de maux” è chiaramente “di mal/male” – che poi altro non è, se non la stessa guerra con la sua desolante devastazione – ed “intentee”, in lingua italiana può essere tradotto sia come “intentata”, sia come “intrapresa”…ovvero, propriamente rivolta verso un fine. Quindi interpretando…”fino alla fine di mal intrapresa”…la conquista e/o l’annientamento. L’arte della guerra è anche, ove possibile, non lasciarsi il nemico alle spalle…Mai. In particolare in campi/spazi aperti. E sfruttare dove sia possibile le masse di civili in fuga al fine di creare Caos nelle Linee di difesa e nella logistica nemiche, già pesantemente provate dalla poderosa, massiccia e “cieca” offensiva intrapresa.

Note:

  • Questa quartina narra di chiari “fatti” riguardo “l’invasione europea che verrà, sicuramente precedenti…quantomeno, alle altre quartine e sestine fra quelle qui finora trattate.
  • Sempre secondo me…anche se penso di non essere il solo a pensarlo…È Interessante e finanche Assai evidente, il notare che fin dal suo inizio, la quartina indica…seppur non citandola, una chiara direzione di provenienza di questo futuro invasore. Ed altresì è Interessante che la prima città citata sia Napoli, sede di uno dei più importanti comandi della NATO.

Nota aggiuntiva a posteriori:

  • A volte certi termini, sia nello specifico significato…che nel contesto della quartina, nemmeno li prendo in considerazione, da quanto li reputo talmente chiari da interpretare/nel fornire un assai chiaro significato…e direi, ancor di più considerando i fattori tempo, ed eventi, o se preferite “Giusti tempi” e “Giusti Eventi”. Detto ciò…Io, letto gli eventi storici, inevitabilmente, avrei focalizzato la mia attenzione sul termine, posto da MdN…”inabitata”. Da/Per cui…

Domanda: Tutti, o in parte, o finanche Solo uno di quei luoghi citati nella tal quartina, sono stati per causa di pestilenza…o barbare invasioni, ed etc. nei tempi intercorsi fra la pubblicazione della tal quartina e gli anche nostri tempi, resi inabitati (senza abitanti…quantomeno, umani…seppur tale termine si presterebbe a finanche Assai più definitive sentenze)?

Risposta: No! Poi, “sicuramente”, un qualcosa mi sfuggirà.

Di cui la seguente penso sia ben chiara la non solo temporale concomitanza…seppur con altri finanche, ma per davvero, Assai Interessanti “dettagli e fatti”…

C.VIII Q.9

Pendant que l’Aigle & le Coq à Sauone
Seront vnis, Mer, Levant & Ongrie,
L’armee à Naples, Palerne, Marque d’Ancone,
Rome, Venise par Barbe horrible crie.

Mentre che l’Aquila e il Gallo a Savona
Saranno uniti, Mare, Vicino Oriente e Ungheria,
L’armata a Napoli, Palermo, Ancona delle Marche,
Roma, Venezia per Berberi orribili urla/pianto.

Questa quartina in realtà potrebbe risultare un pò ambigua, ma c’è (Sempre a mio parere, ovviamente) un particolare che “sicuramente” me la fà posizionare all’incirca nello stesso periodo della quartina qui sopra esposta. Ovvero. “La difesa “alleata” (“Anglo”-franco-statunitense, in particolare, ma non solo) di Savona”(ma in generale di Tutta la Costa, ed entroterra franco-ligure…come risulta da altre quartine qui trattate).

“Mentre che l’Aquila e il Gallo a Savona” (nessuna virgola) “Saranno uniti, Mare, Vicino Oriente e Ungheria” (Beh! Nazioni che come simbolo hanno il “Gallo” ve n’è soltant’una, la Francia. Con l’Aquila invece ve ne sono diverse, ma da alcuni secoli seppur fra alti e bassi soltant’una emerge, gli Stati Uniti, poi…particolarmente uniti nell’ultimo secolo ed anche più ed anche per assonanza – “aigle” – seppur nessuna aquila la simboleggia, vi è la Gran Bretagna. Ed ancora, fra le tante altre nazioni in verità, ed anche…diciamo, per obbligato diritto territoriale, vi è l’Italia – seppur anche lupo in verità, di cui il perché, “perduto” nel mito dell’origine di Roma se già non lo conoscete, lo troverete facilmente – a difendere la costa e le terre liguri.

Il Mare con la “M” maiuscola è con buona probabilità…viste anche le località menzionate…il Mediterraneo con tutti “i suoi nomi”. Il “Levante” è il Vicino Oriente, ovvero dal Sinai fino al Libano, comprese quindi Siria, Israele, Palestina e Giordania anche se si protende verso sud-est. Poi l’Ungheria. “Bene”, questi alleati…non necessariamente ovunque insieme, tranne che Francia e Stati Uniti, saranno uniti sia nelle flotte nel Mediterraneo, sia nel Vicino Oriente – il che in ambedue i casi mi pare finanche attuale – sia in Ungheria – la quale nel caso vi fosse un tentativo d’invasione del cuore dell’Europa dalla Turchia attraverso i Balcani, o da Oriente – dalla Russia, un’altra aquila che chissà forse…nel Giusto tempo, potrebbe non essere per forza nemica – mi sembra adatta come luogo ad organizzare una linea di difesa ) “L’armata a Napoli, Palermo, Ancona delle Marche, Roma, Venezia per Berberi orribili urla/pianto.” (E qui c’è la ripetizione con anche altre località della quartina trattata precedentemente.

L’armata…nemica, al tempo che gli alleati uniti “presidieranno/si staranno riorganizzando su di un altro fronte di difesa”…fra anche altri luoghi, nelle coste ed entroterra liguri e francesi, avranno già conquistato e/o devastato/distrutto, Napoli, Palermo, Ancona e la sua regione, Roma, Venezia – e qui secondo me, “una delle informazioni più Interessanti di cui MdN ci fà dono”…forse non solo, strettamente di questa quartina, ma “fra quelle connesse in serie”…l’origine di gran parte almeno di questo invasore – temo, finanche già…almeno in parte, presente sul nostro territorio europeo – “celato” nel termine “Barbe”…”Berberi” – con la patria di “Annibale” come porta d’accesso, o se preferite…ponte – “crie”…significa urla-o/grida ma anche pianto. E cosa aspettarsi, se non “orribili urla, grida, pianti e lamenti”, dal resoconto dei pre-visti…futuri “fatti” che, per iscritto ci ha narrato?

 

Parigi_apocalisse

PARIGI:

Per ferro, fuoco, peste, cannone, la gente morrà…
la grande città rimarrà molto desolata,
e non rimarrà neanche uno dei suoi abitanti…
Ci sarà tremore di terra, acqua, sfortunato conto, non ci sarà posto dove rifugiarsi, alla metà della penisola l’onda arriverà.

Parigi potrebbe essere inondata a causa dell’esondazione della Senna, e/o colpita da armi nucleari e batteriologiche.

Angelo_di_Dio_apocalisse

L’ANGELO DI DIO

Titolo dell’opera

Le veritable secret de Nostradamus,
L’Ange de Dieu

Editore: Payot Paris 1971.
Classifica: Sistema Segreto.

Il segreto delle Centurie:
La prossima venuta dell’Angelo-Uomo, Metatron,
Uomo divino e re discendente dal fratello gemello
di Luigi XIV.

 

Guérin considera le Centurie un commento profetico
delle profezie bibliche e dell’Apocalisse di Giovanni
in particolare, e vede quindi in Nostradamus un
continuatore, per stirpe e ispirazione dei Profeti Ebraici.

Egli focalizza nelle profezie di Nostradamus
una figura centrale che chiama l'<< Uomo-Angelo >>
o << Inviato divino >>, concetto che si trova in
altre religioni.

L’Uomo-Angelo (il << Paracleto >> in Giovanni
XVI,13) si ricollega geneticamente ad un segreto
storico borbonico, ad un << mistero di ingiustizia >>
(Epistola ai Tessalonicesi di Paolo) perché discenderà
da un fratello gemello di Luigi XIV.

Questo personaggio eccezzionale avrà due aspetti:
uno biblico-spirituale ed uno storico reale, sarà
contemporaneamente l’Angelo di Dio, Metatron e l’erede
dei Capetingi, sarà apportatore di verità spirituali
e potente restauratore della Monarchia in Francia e
dell’Impero in Europa, sarà << Pastore e Re >>
(Giovanni XVII,20-26).

 

Riserve di Acqua

L’acqua a breve potrebbe diventare come l’oro, consigliamo a tutti di fare scorte di acqua, almeno 100 litri a persona, in modo da garantire delle riserve di acqua potabile di minimo 2 mesi.

Riserve di cibo

Stesso discorso per il cibo, si consiglia di fare scorte di cibo a lunga conservazione: sale, zucchero, tonno, fagioli, riso, carne in scatola, latte, biscotti, fette biscottate, pasta, pelati, marmellata, caffè, ecc. In modo da garantire una riserva di minimo 2 mesi.

Prodotti per l’igiene personale

Carta igienica, sapone, assorbenti, tovaglioli, shampoo, bagnoschiuma, accappatoi, asciugamani, dentifrici, spazzolini, ecc.

Prodotti per i piccoli

Pannolini, biscotti, vestitini, ecc.

Cose utili

Sacchi a pelo, coperte, anfibi, maschere antigas, mimetiche, radio, tute antinucleari.

Punti di deposito di acqua e cibo

Si consiglia inoltre di creare più punti di deposito di acqua e cibo, in modo di avere varie riserve alle quali attingere in caso di emergenza.

Identificare luoghi di incontro in caso di crisi e rifugi

Scegli luoghi sicuri in cui tutti i membri della famiglia si riuniranno in caso di evacuazione di emergenza. Il luogo potrebbe essere vicino casa tua. Si consiglia di trovare rifugi vicino casa.

Macchina sempre pronta

Si consiglia di tenere sempre il pieno di benzina nella macchina, riserve di acqua e cibo.

Copia documenti importanti

Si consiglia di fare copia dei documenti importanti in vari posti, su i cellulari, e se è possibile anche in archivi on line.

Comunicazioni

Preferite i messaggi (SMS) alle chiamate vocali. Considerate anche di utilizzare i social network per indicare il proprio stato, e segnalarlo ai propri parenti e amici, in modo da non saturare la rete telefonica (utile) per affrontare le emergenze autentiche.

Scenari di evacuazione

Se vivete in un appartamento, non usate l’ascensore.

Identificate diversi percorsi, nel vostro quartiere in caso di evacuazione obbligatoria, facendo in modo di raggiungere le uscite della città nel più breve tempo possibile da Nord, Sud, Est e Ovest. Seguite i consigli e le raccomandazioni delle autorità in tempo reale.

OSD CTM

Noi Templari del OSD CTM stiamo creando nelle oltre 40 nazioni dove siamo presenti una mappa di emergenza con i vari depositi di acqua e cibo. Chi vuole aderire al nostro piano di emergenza civile, può contattarmi al +39 333.63.43.574 G.M. Angelo Iervolino, dopo le ore 16:00. Fate girare questo articolo, grazie.

 

 

 

 

 

 

Cliccando su questo link trovate l’elenco delle Nazioni dove siamo presenti:

http://ordinesuperioredeicavalieritemplari.weebly.com/commanderys.html

Privacy Policy

About Angelo Iervolino

Imprenditore, Massaggiatore del Benessere, Blogger, Reporter, Fotografo, Scrittore, Telescriventista, Operatore Radio.