Anonymous Italia, dichiarazione di libertà 05.11.2013

Comunicato Stampa Anonymous Italia.

 

Imag511.jpg

Comunicato Stampa Anonymous Italia.

Angelo Iervolino – 3 novembre 2013  “Saluti cittadini preoccupati di tutto il mondo, siamo Anonymous. A causa delle innumerevoli ingiustizie del nostro governo e a richiesta del POPOLO, abbiamo formato questa Dichiarazione. Abbiamo messo in chiaro che non siamo d’accordo con l’attuale sistema di tassazione e questa tirannia che si avversa sul popolo. A partire da ora, dichiariamo la nostra indipendenza dal governo. Da questa data in poi, ci sarà la ricostruzione del sistema. Noi “IL POPOLO” non saremo più soggetti alle vostre leggi ingiuste, al vostro spionaggio, alle violazioni dei nostri diritti umani, alla brutalità della polizia, a banche centralizzate, alla Tassazione senza rappresentanza, ai politici che vengono acquistati attraverso “donazioni” e controllati da interessi privati, ed al vostro sistema falso che simula la scelta ma ci conduce sempre al risultato da voi voluto. Non saremo più schiavi di un sistema che non ci ascolta. Non abbiamo più fiducia nei nostri funzionari eletti illegalmente od ai funzionari messi al potere senza alcun voto. Per evitare la corruzione o l’inganno, sarà necessario che tutte le leggi siano scritte in modo leggibile e semplice. Questo consentirà di evitare lacune o inganni in leggi con frasi abilmente formulate. Il sistema di banche centrali sarà da ora in poi respinto! Da noi, IL POPOLO. Noi non ci adegueremo a tassi di interesse che non esistono nella realtà. Non è più necessario stampare denaro senza i fondi, distruggendo la nostra economia e guidandoci nella polvere. Questo sistema attuale sta svalutando la moneta ed è insostenibile. Come tale, un nuovo sistema monetario sarà sviluppato da noi, IL POPOLO; soldi senza interessi. I banchieri saranno ritenuti responsabili per la bancarotta economica della nostra nazione e saranno processati. Non è accettabile il fatto che hanno rubato le nostre ricchezze per secoli. Questi individui saranno accusati di crimini contro l’umanità così come per frode e tradimento. La sorveglianza e la violazione della privacy va contro i diritti umani e deve essere fermata. Siamo ancora tassati senza essere veramente rappresentati, poiché il nostro governo non rappresenta più veramente ,”IL POPOLO”, e le loro principali preoccupazioni sono di riempirsi le tasche con i soldi dei contribuenti e tangenti abilmente chiamate “donazioni”. BASTA! Queste persone saranno assicurate alla giustizia e ritenuti responsabili in un tribunale secondo la legge costituzionale, e quindi in un tribunale mondiale per i crimini contro l’umanità. Da oggi in poi, ci sforzeremo di essere una nazione veramente libera. Ciò significa che non ci sarà più corruzione politica. Per questo chiediamo a tutti i politici e detentori di potere di dimettersi per un processo di rielezione, il 5 novembre 2013. Durante detto processo elettorale, i media saranno senza nessuna censura o copertura. Ciò consentirà una elezione imparziale basata sulle vere credenze e gli ideali delle persone, invece di sostenere quello che si vede in tv. Il giorno in cui marceremo sulle città, cercheranno di arrestarci o saremo accusati di tradimento. Questo vìola i nostri diritti umani. Prenderemo questo come un atto di tradimento nei confronti del POPOLO. Questa violazione costante dei nostri diritti è la causa di questa dichiarazione. Se nella data stabilita, ci saranno arresti ingiusti per fermarci, lo vedremo come un atto di tradimento. Se sarà ferito anche un solo cittadino ingiustamente, anche in modo non brutale, sarà visto come un atto di tradimento contro IL POPOLO. Se vi rifiutate di rispettare le nostre richieste pacifiche, allora sarete costretti attraverso il giudizio del POPOLO. Sarete accusati di tradimento per aver violato il nostri diritti e il vostro giuramento. Siamo noi contribuenti; noi come persone possediamo questo paese. Detto ciò, a causa di questa corruzione, è un nostro dovere rinnovare il cosiddetto sistema e ricostruire ciò che e più adatto per il POPOLO. I politici non saranno pagati per qualcosa per cui la gente che ha a cuore il bene comune farebbe gratis. La Politica non è stata creata per essere una carriera. Noi siamo Anonymous. Noi siamo IL POPOLO…  noi siamo i medici, gli avvocati, i soldati, i veterani militari, gli studenti, gli insegnanti, le forze di polizia, i senzatetto, le madri, i padri, le sorelle ed i fratelli di questo paese.
 Noi non perdoniamo.
 Noi non dimentichiamo. Il 5 novembre 2013… Aspettateci.”

We are Anonymous
We are legion
We do not forgive
We do not forget
Expect us

Privacy Policy

About Angelo Iervolino

Imprenditore, Massaggiatore Sportivo e del Benessere, Blogger, Reporter, Fotografo, Scrittore, Telescriventista, Operatore Radio (Radiotelegrafista).