ISIS, i video integrali delle 3 decapitazioni

Oltre la censura, ISIS, i video integrali delle 3 decapitazioni.

 

beheading-David-Haines-2014-9-13

Oltre la censura, ISIS, i video integrali delle 3 decapitazioni.

– Angelo Iervolino 24 settembre 2014 – Lo Stato islamico dell’Iraq e della Siria, ISIS, ha rilasciato un video intitolato “Un messaggio agli alleati dell’America”, che mostra la decapitazione del britannico David Cawthorne Haines. Haines è in ginocchio su una collina nuda in un paesaggio che sembra identico al punto in cui due giornalisti americani, James Foley e Steven Sotloff, sono stati decapitati. Alcuni funzionari americani ritengono che le decapitazioni Sotloff, Foley e Haines possono essere state effettuate allo stesso tempo e rilasciate settimane l’una dall’altra per aumentare il loro impatto. Haines, che aveva 44 anni, è stato rapito lo scorso anno mentre lavorava per un agenzia francese di aiuti umanitari che ha agito in Siria nel marzo 2013. Era stato in Siria per soli tre giorni, quando è stato rapito, come riferito da un gruppo di ribelli che poi lo vendette ad ISIS. Nei momenti prima della sua morte, il signor Haines, come i due giornalisti uccisi, legge un copione in cui egli accusa il leader del suo paese per la sua uccisione.

“Il mio nome è David Cawthorne Haines. Vorrei dichiarare che ritengo, David Cameron, interamente responsabile per la mia esecuzione. Hai inserito volontariamente il Regno Unito in una coalizione con gli Stati Uniti contro lo Stato islamico, proprio come fece il tuo predecessore Tony Blair, seguendo una tendenza tra i nostri primi ministri britannici che non riesce a trovare il coraggio di dire di no agli americani. Purtroppo, siamo noi, il pubblico britannico che, alla fine, pagherà il prezzo per le decisioni egoistiche del nostro Parlamento “.

Il militante mascherato dello Stato islamico con accento britannico critica “l’alleanza con l’America” ​​del Regno Unito, chiamando il primo ministro un “cagnolino obbediente“.

“Questo uomo britannico deve pagare il prezzo per la tua promessa, Cameron, per armare i peshmerga contro lo Stato islamico. Ironia della sorte, ha trascorso dieci anni della sua vita al servizio sotto la stessa Royal Air Force. La vostra alleanza con l’America che continua a colpire i musulmani in Iraq e più recentemente bombardato la diga di Haditha, non farà che accelerare la vostra distruzione, e giocare il ruolo del cagnolino obbediente, Cameron, voi e il vostro popolo attirerete solo un’altra sanguinosa guerra.”

ISIS-Alan-Henning-2014-9-13

La fine del video mostra il militante ponendo la mano su un altro prigioniero, identificato come cittadino britannico Alan Henning, e dicendo: “Se tu, [David] Cameron, persisti nella lotta contro lo Stato islamico, allora, come il tuo padrone Obama, avrai il sangue del tuo popolo sulle tue mani.” Un giornalista mediorientale ha fornito alcune informazioni su Henning da una fonte un ex prigioniero siriano, che ha detto che Henning è un operatore umanitario di Manchester che stava lavorando per una ONG musulmana nel Regno Unito. Henning è stato una notte in una prigione di Ad-Dana dopo essere stato rapito, prima di essere trasferito a Raqqa.

beheaded-Steven-Sotloff

Il secondo video di 2 minuti e 46 secondi dal titolo ‘Un secondo messaggio all’America’ è stato prodotto da ISIS ‘al-Furqan Media Foundation e caricato su un sito web di file-sharing il 2 settembre 2014.

Il video si apre con Steven Sotloff che afferma:

“Io sono Steven Joel Sotloff. Io sono sicuro di sapere esattamente chi sono ormai e perché sto comparendo davanti voi. E ora questa volta del mio messaggio:

Obama, la vostra politica estera di un intervento in Iraq doveva essere per la conservazione di vite e interessi americani, quindi perché io sto pagando il prezzo della tua interferenza con la mia vita. Non sono forse un cittadino americano? Hai speso miliardi di dollari dei contribuenti USA e abbiamo perso migliaia di nostre truppe nel nostro combattimento precedente contro lo Stato islamico, quindi dove è l’interesse della gente in riaccendere questa guerra?

Da quel poco che so di politica estera, mi ricordo di un tempo non si poteva vincere le elezioni senza promettere di portare le nostre truppe a casa dall’Iraq e dall’Afghanistan e di chiudere Guantanamo. Qui siete ora, Obama, quasi alla fine del suo mandato, ingannevolmente state facendo marcire il popolo americano nel fuoco ardente.”

Il rapitore ISIS afferma:

Sono tornato, Obama, e sono di nuovo qui a causa della vostra politica estera arrogante verso lo Stato islamico, a causa della sua insistenza nel continuare i vostri bombardamenti a Mosul Dam, nonostante i nostri avvertimenti gravi. Tu, Obama, è necessario per ottenere dalle vostre azioni, la vita di un altro cittadino americano. Quindi, proprio come i vostri missili continuano a colpire il nostro popolo, il nostro coltello continuerà a colpire i colli del tuo popolo….

Cogliamo l’occasione per mettere in guardia i governi che entrano in questa alleanza dell’America contro lo Stato islamico di fare marcia indietro e lasciare la nostra gente sola.

(traduzione inglese-italiano google/Angelo Iervolino)

Condoglianze a tutti i familiari dei tre ostaggi uccisi da parte della nostra redazione. Io penso che sia giusto far vedere questi video e diffondere le ultime parole degli ostaggi, e ricordare che se loro e tantissime persone sono morte e stanno morendo, esistono dei responsabili, e non sono solo ISIS, ma anche chi li ha armati e finanziati fino a pochi mesi fa.

Angelo Iervolino

PER VEDERE I VIDEO CLICCA QUI:

http://worldnewsangeloiervolino.altervista.org/isis-video-integrali-delle-3-decapitazioni/

About Angelo Iervolino

Imprenditore, Massaggiatore Sportivo e del Benessere, Blogger, Reporter, Fotografo, Scrittore, Telescriventista, Operatore Radio (Radiotelegrafista).