Il reggiseno, nemico-amico per la salute delle donne

 

reggiseno

Utilizzare il reggiseno nel miglior modo esistente per preservare la nostra parte più femminile”.

-Raissa Del Prete- 30 settembre 2013Studi non molto recenti ma poco conosciuti, tratti dal sito www.disinformazione.it, hanno confermato quanto il reggiseno, se utilizzato male, possa essere fautore del cancro al seno, dunque un gravissimo danno alla salute delle donne.

La ricerca è stata portata avanti dal medico e ricercatore Syd Singer.

Il seno delle donne è costituito da una fitta rete di vasi linfatici e linfonodi, la loro funzione è proprio quella di drenare la zona di massima importanza soprattutto perché adibita alla produzione del latte materno. Questo prevede di avere una zona non pressata ma libera per permettere il flusso normale dei liquidi ed in questo il reggiseno posizionato male come la maggior parte delle volte, sicuramente non aiuta, poiché pressando sui vasi linfatici impedisce al sistema di drenaggio dei rifiuti metabolici di raggiungere le vie d’uscita.

Tutto questo, con il passare degli anni, potrebbe causare il cancro o sviluppare un seno granuloso.

Nonostante tutto si deve sottolineare che l’uso costante del reggiseno se usato in maniera adeguata risulta anche ottimale per il benessere del nostro fisico.

Un attenta prevenzione si ottiene, non eliminando ma imparando ad indossare il reggiseno nel miglior modo esistente stando attente ad utilizzare le giuste taglie facendosi aiutare dai competenti del settore, posizionando il ferretto nei punti giusti e scegliendo aziende di qualità.

Sembra scontato ma in realtà non lo è, il reggiseno non deve mai essere indossato durante la notte e potremmo evitare di indossarlo quando siamo in casa, inoltre, appena tolto sarebbe utilissimo fare un breve massaggio ai seni per aiutare il drenaggio linfatico.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d