La casta delle sanguisughe, Ignazio Marino: “4500 euro troppo pochi, per fare il sindaco a Roma”

Le dichiarazioni di Ignazio Marino su tutti i giornali e agli italiani inizia ad uscire la bava dalla rabbia.

 

Ignazio Marino

Le dichiarazioni di Ignazio Marino su tutti i giornali e agli italiani inizia ad uscire la bava dalla rabbia.

-Angelo Iervolino- 21 Agosto 2013 –  Con il termine sanguisuga o mignatta vengono comunemente chiamate le specie di Anellidi (vermi segmentati) appartenenti alla sottoclasse Hirudinea. Le sanguisughe vivono generalmente nelle paludi non inquinate delle regioni intertropicali, fino a latitudini moderate. La loro bocca è provvista di una ventosa con la quale si attaccano al corpo di un vertebrato, in genere un mammifero, e, servendosi di “mascelle” chitinose dentellate, incidono la cute della vittima per nutrirsi del suo sangue. Il tubo digerente non è rettilineo, bensì dotato di numerosi diverticoli. Tale caratteristica consente all’animale di incamerare e conservare un quantitativo notevole di sangue e quindi di resistere a lunghi periodi di digiuno (fino a un anno).

Fonte: http://it.wikipedia.org/wiki/Hirudinea

Sconcertanti le dichiarazioni di Ignazio Marino del PD, eletto da circa 2 mesi sindaco della Capitale: “Faccio un lavoro con enormi responsabilità. Sui tagli ai costi della politica abbiamo esagerato“, “Amministriamo bilanci miliardari e responsabilità enormi. Ammetto che forse con la battaglia sui costi della politica si è ecceduto. Ma prima o poi bisognerà riequilibrare“. Mentre gli italiani si suicidano, i pensionati sono alla fame con 490 euro al mese, le aziende italiane falliscono o emigrano all’estero, l’IMU sta mettendo in grosse difficoltà tutti, il costo della vita è alle stelle, la pressione fiscale è fuori da ogni controllo e logica, la benzina a costi stratosferici, il debito pubblico al massimo storico e le Forze Armate e quelle di Polizia ridotte a pezzi senza uomini e mezzi a sufficienza con tagli e il blocco degli stipendi per il 2014, e tanti altri disagi per il popolo italiano…. il neo Sindaco di Roma Ignazio Marino, si lamenta di prendere poco 4.500 euro al mese e anche i suoi consiglieri sono alla fame con soli 3.600 euro al mese, io proporrei a tutti di dimettersi in massa visto che prendono pochi soldi e di andare a trovare un altro lavoro nel mondo privato, noi italiani siamo stufi di dover pagare le tasse per far fare la vita dei signori ai politici. A tutti gli italiani di tutte le categorie, si chiedono di continuo sacrifici, ma i politici perché non danno l’esempio? Con 4.500 euro al mese ci sopravvivono 9 pensionati, mentre il Sindaco si lamenta…. In Campania ci sono molte terre non coltivate, proporrei a tutti i politici di cambiare lavoro e di diventare dei coltivatori diretti, ossia di andare a zappare.

Fonte:

http://www.imolaoggi.it/2013/08/20/marino-piange-miseria-4500-euro-al-mese-sono-pochi-per-fare-il-sindaco-a-roma/

http://www.liberoquotidiano.it/news/personaggi/1297280/Marino-piange-miseria—-4500-euro-troppo-pochi—per-fare-il-sindaco-a-Roma-.html



About Angelo Iervolino

Imprenditore, Massaggiatore Sportivo e del Benessere, Blogger, Reporter, Fotografo, Scrittore, Telescriventista, Operatore Radio (Radiotelegrafista).