Strage a Nizza: ore 22:30 carneficina, i video in esclusiva

Strage a Nizza: ore 22:30 carneficina, i video in esclusiva.

 

Strage_a_Nizza_ore _22_30_carneficin,_tutti_i_video....

Strage a Nizza: ore 22:30 carneficina, i video in esclusiva.

Angelo Iervolino – 16 Luglio 2016 – Doveva essere la festa nazionale francese (in francese la fête nationale o, più comunemente, le 14 Juillet ossia “il 14 luglio“) è la festa nazionale istituzionale della Francia. Si svolge in quella data dal 1880. È stata istituita per commemorare la Festa della Federazione del 1790, giorno dell’unità nazionale, e non semplicemente per la presa della Bastiglia. In Francia è un giorno non lavorativo. Il 14 luglio si svolgono una parata militare sugli Champs-Élysées, parate e cerimonie militari nella maggior parte dei comuni e fuochi d’artificio nelle notti del 13, 14 e 15 luglio.

Invece tutto si è fermato alle 22:30 del 14 luglio 2016, quando un camion di grandi dimensioni e di colore bianco ha travolto la folla che si allontanava dopo i fuochi d’artificio dei festeggiamenti per il 14 luglio a Nizza, nel sud del Paese, lungo la nota Promenade des Anglais, sul lungomare. Durante la corsa, dal camion sono stati esplosi colpi di mitra sulle persone assiepate lungo la strada. Tragico bilancio del massacro firmato ancora una volta ISIS, circa 84 morti, da identificare 16 vittime, 202 feriti tra i quali una cinquantina in fin di vita e 3 italiani. Almeno 10 bambini tra le vittime dell’attentato e molti stranieri. 31 italiani ancora risultano dispersi. I primi nomi dei dispersi italiani sono: Angelo D’Agostino e Gianna Muset, coppia di pensionati di Voghera; Angelo D’Agostino e Gianna Muset, coppia di pensionati di Voghera e Carla Gaveglio, 48 anni di Piasco nel cuneese.

Mohamed_Lahouaiej_Bouhlel,_31_anni_residente_a_Nizza_attentatore

Il presunto attentatore di Nizza si chiama Mohamed Lahouaiej Bouhlel, 31 anni residente a Nizza, ma nato in Tunisia: era in libertà vigilata dal 27 gennaio e la sera del 14 luglio ha guidato il camion. I vicini: «Crisi isteriche dopo il divorzio». «Squarciava a coltellate gli orsacchiotti della figlia».

 

 

 

 

 

Attenzione, i video contengono immagini forti: le immagini contenute in questi video sono esplicite e raffigurano scene di un attentato. E’ sconsigliata la visione ad un pubblico non adulto e facilmente impressionabile.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fonti:

https://it.wikipedia.org/wiki/Festa_nazionale_francese

http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/07/16/attentato-di-nizza-la-farnesina-31-italiani-ancora-da-rintracciare/2911051/

http://www.corriere.it/esteri/16_luglio_15/nizza-strage-chi-assalitore-franco-tunisino-7ca69fcc-4a4d-11e6-8c21-6254c90f07ee.shtml?refresh_ce-cp

Privacy Policy

About Angelo Iervolino

Imprenditore, Massaggiatore Sportivo e del Benessere, Blogger, Reporter, Fotografo, Scrittore, Telescriventista, Operatore Radio (Radiotelegrafista).